REDDITOMETRO: MEGLIO PREVENIRE!

Se acquisti casa, un auto, paghi polizze, o sostieni spese unitarie superiori ad una certa soglia senza aver fatto la dichiarazione dei redditi o avendola presentata con redditi “bassi” allora con alta probabilità vieni convocato dall’Agenzia delle Entrate per dare spiegazioni. Magari tali investimenti o spese possono essere state sostenute con soldi di familiari, o con eredità ricevute, o con risparmi accumulati nel tempo, oppure la macchina intestata ad un padre in realtà appartiene ad un figlio, ecc… tuttavia è assolutamente importante saperlo dimostrare.
E’ necessario tenere traccia delle donazioni ricevute tramite bonifici bancari, conservare estratti conto e disinvestimenti degli anni passati da cui emerge una disponibilità bancaria accumulata, e tutta la documentazione con cui dimostrare con chiarezza i passaggi finanziari che hanno portato a quell’investimento o spesa.
Il mio consiglio, nel caso in cui si dovesse procedere ad un importante investimento o spesa, è controllare i passaggi da seguire e la documentazione da conservare prima dell’operazione, in modo da poter essere pronti in futuro in caso di inviti a comparire. Lo Studio Tax Fin, oltre a predisporre “file preventivi” a possibili accertamenti da redditometro, costantemente monitora i propri clienti con redditest preventivi.